Federazione Italiana Atletica Leggera

05 giugno 2022

A Firenze il velocista sardo nei 200 scende a 20.85, si migliora anche il velocista lombardo (23.61) che dopo la vittoria sui 100 fa il bis nella seconda giornata. In alto 2.20 per il 18enne Stronati

Al Sfida Assoluta da Firenze lotta per il piazzamento, con in palio cinque posti in ciascuna specialità per i Campionati Italiani Assoluti di Rieti (24-26 giugno), ma non mancano risultati interessanti. I velocisti crescono nei 200 metri dove i progressi di Wanderson sono evidenti Polacco, riserva dell’oro 4×100 alle Olimpiadi di Tokyo, è scesa a 20.85 (+0.3) su una distanza che il 24enne sardo non ha mai portato a termine. Il velocista di Riccardi Milano, specialista soprattutto dei 100 metri (10.21 la scorsa stagione), sottrae più di mezzo secondo allo staff. Doppio alle donne della lombarda Chiara Melone (Fiamme Azzurre) che migliora a 23.61 (+1.4) e fa il bis dopo il successo dei 100 di sabato. Tra i risultati più importanti, il cronometro dell’8: 32.85 per Leonardo Feletto (Atl. Mogliano) nei 3000 siepi in una corsa lanciata di buon passo anche dall’altro trevigiano Giovanni Gatto (Us Quercia Trentingrana, 8:45.87). Nei 400 metri si conferma il bel momento della sua Virginia Troiani, titolare del giro di pista in 52.49 all’indomani di 52.10 in batteria. Cus Pro Patria Milano festeggia la tripletta, che vede alle sue spalle Alexandra Troiani (53.34) e Ilaria Burattin (personale in 53.55), ma anche doppietta di famiglia con l’altra gemella Serena Troiani prendere l’800 in 2: 08.91. E il club del capoluogo lombardo firma la coppia nei 400 per il maschio del ventenne Andrea Panassidi (47.07) sullo junior Luca Sito (47.18). Ritorno in quota per il giovane saltatore in alto Edoardo Forte (Pro Sesto) che supera la misura di 2,20, all’età di diciotto anni da poco e reduce da un periodo di infortuni. Nel 3000 siepi tra le donne 10:06.40 per Laura Da Montà (Assindustria Sport), in testa fin dall’inizio. È stato il primo di due weekend consecutivi di atletica leggera nel capoluogo toscano, che il prossimo weekend ospiterà i Campionati Italiani Promessi (11-12 giugno).

ISCRIZIONI e RISULTATI | PROGRAMMA ORARIO e INFORMAZIONI UTILI

GALLERIA FOTOGRAFICA (di Francesca Grana / FIDAL)

IN PISTA – Nei 400 ostacoli vittoria e primato personale in 51.13 per l’under 23 Michele Bertoldo (Atl. Vicentina) che trova lo spunto finale sorpassando Mattia Contini (Aeronautica, 51.20). Brillano i giovanissimi: Giulia torinese sorprende tutti Ingenito (Sisport), classe 2004, è scesa a 59,59 ma anche l’ex tricolore ha promesso Greta Zuccarini (Us Aterno Pescara, 59,78) e l’altra junior Giulia Gandolfi (Atl. 85 Faenza, 59,81), quarta la ventenne Mariasole Muraro (Atl. Vicentina, 1:00.05) dopo le 59.46 della manche di sabato.

MARCIA – Andrea ha segnato sulla pista di casa Cosi (Atl. Firenze Marathon) nella camminata di 10 km. Stavolta senza gol cronometrici, anche per due ammonizioni ricevute dai giudici, ma il bronzo europeo under 23 si impone facilmente con 42:11.17 a settimana dopo l’ottima prova sulla 20 km di La Coruna (1h21:59) e verso i Tricolori della categoria il prossimo weekend sempre nella sua Firenze. Anche Lidia è femmina Barcella (Bracco Atletica) decolla subito, per andare a vincere in 49:07.11.

MULTIPLA – Alice trionfa nell’eptathlon Lunardon (Atl. Riviera del Brenta) a quota 5218 ad aggiungere più di trecento punti al suo record, con cinque uscite personali su sette gare, dopo essersi proiettato al comando con le lunghe. Oltre i cinquemila anche le junior Giulia Riccardi (Gs Trilacum, 5055) e Rebecca Gennari (N. Atl. Varese), cresciute fino al 5030 nonostante il giavellotto compromesso da due nulli iniziali, poco sotto Anna Generali (Atl. Agropoli, 4998) . Per soli cinque punti Lucia Quaglieri (La Fratellanza 1874 Modena, 4864) agguanta il quinto posto che vale il passaggio diretto per gli Assoluti di Rieti, recuperando due posizioni negli 800 metri nonostante un dolore alla caviglia, contro Eleonora Ferrero (Cus Genova, 4859 ).

FIRENZE 2022 – I QUALIFICATI PER GLI ASSOLUTI DI RIETI

Uomini
200
: 1. Wanderson Polanco (Atl. Riccardi Milano 1946) 20.85 (+0.3); 2. Alessio Faggin (Fiamme Oro Padova) 20.91; 3. Simone Tanzilli (Atl. Riccardi Milano 1946) 21.08; 4. Eduardo Longobardi (Simoni Fiamme Gialle) 21.24; 5. Massimiliano Meriggi (Atl. Firenze Marathon) 21.31.
400: 1. Andrea Panassidi (Cus Pro Patria Milano) 47.07; 2. Luca Sito (Cus Pro Patria Milano) 47.18; 3. Osaremen Ozigbo (Atl. Futura Roma) 47.47; 4. Emanuele Grossi (Atl. Biotekna) 47.57; 5. Andrea Blesio (Cus Pro Patria Milano) 47.79.
800: 1. Giovanni Filippi (La Fratellanza 1874 Modena) 1: 50.14; 2. Jacopo Peron (Varese Atletica) 1:50.23; 3. Ndiaga Dieng (Atl. Avis Macerata) 1:50.38; 4. Ossama El Kabbouri (Battaglio Cus Torino) 1:50.89; 5. Michele De Berti (La Fratellanza 1874 Modena) 1:50.92.
1500: 1. Masresha Costa (Atl. Brugnera Friulintagli) 3: 49.68; 2. Zouhir Sahran (Milone Siracusa) 3:50.38; 3. Alessandro Lotta (Ga Vertovese) 3:50.56; 4. Federico Maione (Pro-Sport Running Academy) 3:51.07; 5. Matteo Roda (Pro Sesto) 3: 51.21.
3000 siepi: 1. Leonardo Feletto (Atl. Mogliano) 8:32.85; 2. Giovanni Gatto (Us Quercia Trentingrana) 8:45.87; 3. Roberto Boni (Gs Self Montanari Gruzza) 8:55.73; 4. Stefano Goffi (Pol. Vighenzi) 8:59.30; 5. Paolo Molmenti (Atl. Biotekna) 9: 01.75.
400 ore: 1. Michele Bertoldo (Atl. Vicentina) 51.13; 2. Mattia Contini (Aeronautica Militare) 51.20; 3. Joao Pina Barros (Atl. Sandro Calvesi) 51.29; 4. Riccardo Ganz (Team Treviso) 51.43; 5. Lorenzo Veroli (Fiamme Blu) 51.54.
Alto: 1. Edoardo Stronati (Pro Sesto) 2.20; 2. Ernesto Pascone (Cus Palermo) 2.11; 3. Francesco Pavoni (Sport & Esercito giovanile) 2.08; 4. Eugenio Meloni (Carabinieri) 2.05; 5. Andrea Cesana (Atl. Vedano) 2.05.
Triplicare: 1. Federico Bruno (Athletic Club 96 Alperia) 15.60 (+1.1); 2. Simone Contaldo (Atl. Firenze Marathon) 15.58 (+0.5); 3. Daniele Ragazzi (Sef Virtus Emilsider Bologna) 15.50 (-0.3); 4. Tommaso Reffo (Atl. Virtus Castenedolo) 15.38 (-0.2); 5. Stefano Magnini (Atletica Varese) 15.21 (+0.1).
Discoteca: 1. Danilo D’Alessandro (Prosport Atl. Firenze) 51.24; 2. Simone Zeudjio (Cus Parma) 51.18; 3. Gioele Buzzanca (Atl. Arcobaleno Savona) 49,90; 4. Paolo Vailati (N. Atl. Fanfulla Lodigiana) 49.51; 5. Isidoro Mascali (Atl. Futura Roma) 47.40.
Decathlon: 1. Riccardo Nicola (Gs Ermenegildo Zegna) 6575; 2. Simone Ronzoni (Atl. Imola Sacmi Avis) 6538; 3. Alberto Brini (Atl. Imola Sacmi Avis) 6282; 4. Jacopo Zanatta (Silca Ultralite Vittorio Veneto) 6238; 5. Amar Kasibovic (Atl. Vicentina) 6119.
10 km marcia: 1. Andrea Cosi (Atl. Firenze Marathon) 42:11.17; 2. Gabriele Gamba (Atl. Riccardi Milano 1946) 44: 55.78; 3. Giuria Micheletti (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) 44: 58.74; 4. Mattia Braggio (Atl. Spezia Duferco) 46: 20.70; 5. Niccolò Coppini (Athletic Club 96 Alperia) 48:21.39.
4×400: 1. Cus Pro Patria Milano (Federico Sbarsi, Luca Sito, Giorgio Isacco, Andrea Panassidi) 3: 13.71; 2. Atl. Riccardi Milano 3: 14.52; 3. Atl. Vicentina 3: 15.54; 4. Noi Quercia Trentingrana 3: 16.77; 5. Squadra-A Lombardia 3: 16.85.

Donne
200: 1. Chiara Melone (Fiamme Blu) 23.61 (+1.4); 2. Francesca Romana Cattaneo (Lazio Luce Atl.) 23.88; 3. Ginevra Ricci (Studente Rieti Milardi) 23.92; 4. Ilenia Angelini (Asa Ascoli Piceno) 23.94; 5. Giulia Riva (Fiamme Oro) 24.02.
400: 1. Virginia Troiani (Cus Pro Patria Milano) 52.49; 2. Alexandra Troiani (Cus Pro Patria Milano) 53.34; 3. Ilaria Burattin (Cus Pro Patria Milano) 53.55; 4. Petra Nardelli (Südtirol Team Club) 53.75; 5. Eleonora Foudraz (Atl. Sandro Calvesi) 53.91.
800: 1. Serena Troiani (Cus Pro Patria Milano) 2:08.91; 2. Sofia Bella (Atl. Roma Acquacetosa) 2: 09.40; 3. Chiara Meroi (Assindustria Sport) 2: 10.82; 4. Alice Mistri (Ga Vertovese) 2: 11.14; 5. Silvia Meletto (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco) 2: 11.20.
1500: 1. Federica Cortesi (Atl. Valle Brembana) 4: 19.69; 2. Arianna Bella (Atl. Roma Acquacetosa) 4: 25.67; 3. Elisa Giuseppetti (Acsi Italia Atletica) 4:27.93; 4. Federica Baldini (Cus Genova) 4:34.54; 5. Marta Castelli (Atl. Virtus Lucca) 4:36.41.
3000 siepi: 1. Laura Dalla Montà (Assindustria Sport) 10:06.40; 2. Ilaria Bruno (Atl. Brugnera Friulintagli) 10:24.01; 3. Francesca Mentasti (Atl. Gavirate) 10:35.46; 4. Giulia Vettor (Cus Parma) 10:35.53; 5. Camilla Galimberti (Bracco Atletica) 10:47.63.
400 ore: 1. Giulia Ingenito (Sisport) 59.59; 2. Greta Zuccarini (Noi Aterno Pescara) 59,78; 3. Giulia Gandolfi (Atl. 85 Faenza) 59,81; 4. Mariasole Muraro (Atl. Vicentina) 1:00.05; 5. Giulia Giannini (Atletica leggera 2005) 1:18.00.
Stare: 1. Francesca Semeraro (Alteratletica Locorotondo) 4.20; 2. Gran Nnachi (Battaglio Cus Torino) 4.10; 3. Francesca Zafrani (Atl. Arcs Cus Perugia) 4.10; 4. Francesca Boccia (Atl. Livorno) 3,95; 5. Marta Ronconi (Noi Quercia Trentingrana) 3.80.
Triplicare: 1. Erica Fabbris (Pontevecchio Bologna) 12.84 (+0.1); 2. Federica Giovanardi (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco) 12.81 (-0.1); 3. Francesca Ventura (Assindustria Sport) 12,78 (+0,3); 4. Corinne Challancin (Atl. Firenze Marathon) 12.74 (+0.2); 5. Debora Tripodi (Atl. Gorizia) 12.73 (-0.4).
Il peso: 1. Sara Verteramo (Battaglio Cus Torino) 14.18; 2. Elisa Pintus (Cus Cagliari) 14.03; 3. Claudia Bertoletti (Nissolino Sport) 13.65; 4. Elena Varriale (Atl. Cascina) 13.52; 5. Chiara Salvagnoni (Atl. Firenze Marathon) 13.31.
Eptathlon: 1. Alice Lunardon (Atl. Riviera del Brenta) 5218; 2. Giulia Riccardi (Gs Trilacum) 5055; 3. Rebecca Gennari (N. Atl. Varese) 5030; 4. Anna Generali (Atl. Agropoli) 4998; 5. Lucia Quaglieri (La Confraternita 1874 Modena) 4864.
10 km marcia: 1. Lidia Barcella (Bracco Atletica) 49:07.11; 2. Beatrice Foresti (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) 50: 49.65; 3. Mariavittoria Becchetti (Cus Cagliari) 51: 14:30; 4. Elisabetta Bray (Battaglio Cus Torino) 51:27.93; 5. Chiara Verteramo (Battaglio Cus Torino) 52: 36.39.
4×400: 1. La Confraternita 1874 Modena (Irene Pini, Alessia Baldini, Alessandra Morandi, Anna Cavalieri) 3: 42.33; 2. Atl. Sandro Calvesi 3: 48.99; 3. Atl. Roma Acquacetosa 3: 50.39; 4. Nissolino Sport 3: 52.09; 5. Running Club Napoli 3: 56.93.

SEGUI IL TUO: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

Chiara Melone (foto Grana / FIDAL)

Condividi con

Seguici su:


Leave a Reply

Your email address will not be published.